Scoperto un buco nero supermassiccio in movimento

08.04.2021

I buchi neri sono, per definizione, delle regioni dello spazio-tempo che possiedono un campo gravitazionale così intenso da non lasciare sfuggire al loro esterno né materia, né radiazione elettromagnetica.

In linea puramente teorica, si era ipotizzato che un buco nero potesse muoversi, ma non erano mai state trovate delle prove più o meno concrete a sostegno di questa tesi.

Di recente, tuttavia, un gruppo di scienziati del Center for Astrophysics Harvard e Smithsonian hanno pubblicato sull'Astrophysical Journal i risultati di una loro ricerca, dove viene resa nota la scoperta di un buco nero di massa pari a 3 milioni di volte quella del Sole che si sposta ad una velocità di circa 170.000 Km orari all'interno della galassia J0437 + 2456.

Le analisi effettuate non hanno però permesso di determinare la causa di tale movimento, che potrebbe quindi essere il risultato di una collisione con un altro buco nero o la conseguenza dell'appartenenza ad un sistema binario.

In ogni caso, la considerevole distanza di 230 milioni di anni luce che divide la Terra da questo buco nero supermassiccio è più che sufficiente a garantire la totale incolumità del nostro pianeta e dell'intero Sistema solare, consentendoci di ammirare con un certo interesse la singolarità del fenomeno scientifico.

di L. C.

ph: Di Event Horizon Telescope - https://www.eso.org/public/images/eso1907a/; JPG saved from full size TIFF and converted with maximum quality level 12 in Photoshop 2019., CC BY 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=77916527 



LEGGI ANCHE