Scoperta di una stella binaria nella costellazione dei Gemelli

29.03.2021

Nella costellazione dei Gemelli, è stata scoperta una nuova coppia di stelle talmente vicine tra di loro da sembrare attaccate, il sistema viene per questo definito "stella binaria". È stato possibile individuarle grazia alla collaborazione tra l'

unione Astrofili italiani e il gruppo Astrofili Palidoro. Individuate grazia all'uso di telescopi remoti sono più piccole del Sole e distanti oltre 7000 anni luce. Questi hanno individuato una variazione di luminosità su una stella. "Successivamente, con il completamento della posa dati - dicono gli Astrofili Palidoro - si è rivelata una nuova coppia di stelle, che completano una rivoluzione intera in 6 ore e 42 minuti". La particolarità della scoperta, proseguono, è che "le componenti sono così vicine tra loro che, per effetto della grande forza di attrazione gravitazionale, risultano attaccate, condividendo parte del proprio materiale stellare". La scoperta è stata riconosciuta dalla comunità internazionale ed è inserita nel database delle stelle variabili (VSX) con il nome CoMo-RtUAI_V1. In questa occasione, il presidente del Gruppo Astrofili Palidoro, Giuseppe Conzo, ha dichiarato: "Dei nuovi scenari scoperti, vi sono due stelle pulsanti la cui luminosità varia per contrazione ed espansione della sua superficie. Vi sono quattro sistemi binari ad eclisse, cioè coppie di stelle che si eclissano tra loro producendo quindi una variazione di luminosità. Vi è un sistema binario di tipo ellissoidale, la cui luminosità varia per la geometria delle componenti stesse senza mostrare quindi eclisse".

di L. C.