Pagina sportiva - 29 marzo

29.03.2021

Calcio

Per via della sosta nazionale, il campionato di Serie A si è fermato.

Durante questa pausa si sono giocate le qualificazioni per il mondiale del Qatar 2022. L'Italia mercoledì ha battuto 2-0 l'Irlanda del Nord a Parma, partendo con il piede giusto nel gruppo C. Reti di Berardi al 14' e di Immobile al 38'. Partita facile per gli azzurri di Mancini, che dominano il match sin dall'inizio e chiudono la partita praticamente nel primo tempo calando un po' nella ripresa, senza però mettere a rischio l'esito finale del match.

Domenica, poi, si è giocata la seconda giornata per le qualificazioni del mondiale del Qatar del gruppo C, e la nostra nazionale si è scontrata con la Bulgaria vincendo per 2-0 allo stadio Vasil Levski di Sofia. L'Italia non ha brillato però riesce comunque a strappare tre punti fondamentali per poter passare ai gironi grazie al rigore di Belotti al 41' e ad un gol fantastico di Locatelli su assist di Insigne all'81' che chiude i conti.

F1

Questa domenica si è gareggiata anche la formula uno a Bahrain, dove Hamilton ha trionfato davanti a Max Verstappen che al 53esimo giro aveva superato il pilota Mercedes con una manovra sull'esterno della curva 4, ma poco dopo è stato costretto a rallentare dalla scuderia della Red Bull restituendo così la posizione a Hamilton. Terzo posto per Valtteri Bottas, l'altro pilota Mercedes, che ha realizzato anche il giro più veloce della corsa. Ferrari ancora lontane dal podio nonostante le prove eccellenti del giorno prima, Charles Leclerc chiude in sesta posizione e Carlos Sainz in ottava.

MotoGp

Questa domenica, in Qatar, è ripartita la MotoGp. Il vincitore è Maverick Vinales della Yamaha. Lo spagnolo trionfa davanti a Johann Zarco e Francesco Bagnaia, salito sul podio nel rettilineo finale. Vinales ha preso il comando a otto giri dalla fine superando la Ducati di Bagnaia che, all'ultimo, è stata superata anche dalla Ducati di Zarco. Per il campione in carica Johan Mir solo un quarto posto, beffato nel finale. Alle sue spalle la Yamaha di Fabio Quartararo, la Suzuki di Alex Rins e l'Aprilia di Aleix Espargaro. Chiudono la top ten la Honda di Pol Espargaro e le due Ducati di Jack Miller e di Enea Bastianini. Valentino Rossi appena dodicesimo.

di M. D. C.