Nuovo decreto legge: in Lombardia superiori a casa

26.03.2021

Poche ore fa Mario Draghi, presidente del consiglio italiano, ha tenuto una conferenza nella quale ha presentato il nuovo decreto legge, proponendo il piano scuole che entrerà in vigore da mercoledì 7 aprile, data di ripresa delle lezioni.

Il nuovo decreto prevede la riapertura delle strutture scolastiche anche in zona rossa fino alla prima media, mentre per le altre fasce rimarranno in atto le precedenti ordinanze.

Per la Lombardia dunque, dichiarata in zona rossa fino al 30 aprile, rimangono confermate le modalità precedentemente stabilite: didattica a distanza dalla seconda media in poi.

In prospettiva di una futura riapertura, Patrizio Bianchi, ministro dell'istruzione ha proposto di sottoporre a test rapido tutti gli studenti il primo giorno di scuola, ripetendo poi la prassi settimanalmente.

Attualmente però, afferma Draghi, una riapertura oltre la prima media comporterebbe un innalzamento dei contagi per via principalmente dei trasporti e delle attività parascolastiche, per cui, nonostante l'obbiettivo sia quello di garantire agli studenti il ritorno in aula, per ora sarà possibile garantire la presenza solo agli studenti più giovani, che "non rappresentano di per sé fonte di contagi".

di C. F.