Lost Tapes of 27 club: l'IA che ha resuscitato le leggende del rock

19.04.2021

L'organizzazione canadese per la salute mentale Over The Bridge ha fatto sì che un'intelligenza artificiale generasse 4 nuove canzoni di artisti che sono morti all'età di 27 anni, tra cui Jimi Hendrix, Jim Morrison, Kurt Cobain e Amy Winehouse.

Il progetto è nato per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della salute mentale.

Sul sito web dell'iniziativa si legge: "Per mostrare al mondo cosa è andato perduto a causa di questa crisi di salute mentale, abbiamo usato l'intelligenza artificiale per creare l'album che il Club 27 non ha mai avuto la possibilità di fare. Attraverso questo album, stiamo incoraggiando più addetti ai lavori del settore musicale a ottenere il supporto per la salute mentale di cui hanno bisogno, in modo che possano continuare a fare la musica che tutti amiamo per gli anni a venire. Perché anche l'IA non sostituirà mai la cosa reale ".

Tutto questo è stato reso possibile grazie a Magenta AI di Google, un'intelligenza artificiale che, ascoltando tra le 20 e le 30 canzoni degli artisti, è riuscito a isolare ritmi, melodie e testi, impararli e generarne di nuovi. Un ingegnere audio ha quindi preso i componenti musicali generati dall'intelligenza artificiale e li ha assemblati, mentre per quanto riguarda la voce, si è preferito scegliere un interprete capace di evocare quella del cantante.

Di fatto, con lo sviluppo delle IA attualmente raggiunto, si sarebbe potuto fare a meno anche della voce umana, perché ormai gli algoritmi hanno imparato a riprodurre anche questa.

Sicuramente questo progetto, anche se parte da un buon proposito di sensibilizzazione, ha tuttavia degli aspetti inquietanti da cui si possono trarre molti spunti. Infatti, sorge spontaneo chiedersi se un domani queste canzoni, create da un'intelligenza artificiale, saranno disponibili sulle grandi piattaforme musicali, diventando, quindi, fonti di profitto. Ancora una volta, quindi, siamo di fronte a una tecnologia che potrebbe radicalmente cambiare la nostra cultura musicale e non solo, con vantaggi e svantaggi ancora da valutare, ma sicuramente non trascurabili.

I brani sono disponibili sia sul sito web ufficiale "Lost Tapes of the 27 Club", che su YouTube sul canale di Lemmon Entertainment.

di V.M.