Hijab Ban in Francia

10.04.2021

Molto spesso si parla di femminismo e di uguaglianza tra i due generi, si lotta per proteggere le donne vittime di femminicidio e si combatte per abbattere lo stereotipo secondo il quale le violenze e le molestie sessuali sono dovute all'abbigliamento delle donne.

Una minigonna così come dei tacchi alti o u n vestito scollato non devono giustificare una violenza e anzi le donne devono sentirsi libere di vestirsi, truccarsi ed esprimere loro stesse come meglio credano: "my body my choice" è il motto del 2021 e allora perché questo spesso non vale con le donne musulmane, che decidono di coprire il proprio corpo? Per quale motivo a persone come Billie Eilish, che utilizza abiti larghi e coprenti, spesso cappelli, foulard

e berretti, non viene attaccata in alcun modo?

Il Senato francese ha recentemente votato per vietare l'hijab, il tipico velo musulmano, a chiunque abbia meno di 18 anni, legge che segue le precedenti come quella del 2004 che vieta l'uso del velo nelle scuole pubbliche e l'ultima che ha destato molto scalpore

Secondo tale legge, come affermano i senatori francesi, il divieto di indossare l'hijab alle minorenni musulmani è a solo scopo di non mostrare simboli religiosi in pubblico, specialmente se questi segni differenziano gli uomini dalle donne.

Ma allora per quale motivo le madri musulmane non possono accompagnare i figli alle gite scolastiche ed è stato anche vietato di entrare nelle piscine pubbliche con indosso il burkini, costume che copre gran parte del corpo come simbolo di modestia?

Dal momento che il velo dovrebbe essere indossato dall'età della pubertà, tale legge vieterebbe a tante ragazze di indossare il velo e in generale le vesti religiose.

Mentre l'età del consenso per il sesso verrà fissata ai 15 anni, una ragazza musulmana può indossare il velo solo una volta raggiunta l'età maggiore. Sarebbe a mio parere corretto riflettere sul vero concetto di libertà e soprattutto informarsi prima di parlare di "oppressione" e "pericolosità". Oggi le donne musulmane attiviste che lottano per i propri diritti sono veramente tante, le ragazze che hanno dovuto rinunciare al velo altrettante, quindi siamo ancora sicuri che imporre il velo dai diciotto anni sia un modo per rendere le donne musulmane più libere?

di R. E.