Billie Eilish in intimo su Vouge vittima di critiche

10.05.2021

La cantante diciannovenne è di recente apparsa sulla copertina di "Vogue" in lingerie sorprendendo il pubblico abituato a vederle in abiti oversize.

In passato Billie aveva dichiarato di vestirsi in quel modo per nascondersi, non voleva che tutti sapessero come era il suo corpo in modo da non poter essere giudicata o sessualizzata. Purtroppo, durante l'ottobre dell'anno scorso, è spopolata sul web una sua foto che la ritrae in pantaloncini e canottiera che ha generato un'ondata di body shaming. "In 10 mesi Billie Eilish ha sviluppato un corpo da mamma alcolizzata degli anni 30", "Fa più schifo di Adele 10 anni fa", "A me fa senso quella pancetta", "A me ha sempre fatto schifo, pure conciata bene, è proprio la base che mi disgusta". Questi sono alcuni dei commenti che si leggono sui social, riportati dai vari utenti che condannano fermamente questi indegni attacchi su una ragazza che al tempo aveva appena 18 anni.

A maggio dell'anno scorso, la star aveva pubblicato un cortometraggio dal titolo "Not My Responsibility" nel quale risponde agli insulti ricevuti negli anni; ma a quanto pare tutto questo non è bastato.

In seguito all'uscita dell'ultimo numero della rivista non sono tardati ad arrivare commenti negativi e critiche. In particolare su "Mailonline", è uscito un articolo dal titolo "Proof that money can make you change your values and sell out": Billie Eilish shocks fans by swapping baggy clothes for lingerie in Vogue - despite years of vowing to "hide her body", l'articolo è spopolato dopo che la scrittrice e influencer Emily Clarkson ha pubblicato sul suo profilo instagram la foto del titolo corretto a mano. "Proof that women can change their minds and reclaim autonomy over their own bodies": Billie Eilish shocks fans by swapping baggy clothes for lingerie in Vogue - despite years of being an actual child. Da questo nuovo titolo emergono due punti fondamentali: innanzitutto ogni donna, ma più in generale ogni persona, è libera di cambiare idee e decidere di mostrare il proprio corpo come ritiene opportuno, in secondo luogo molti dimenticano che Billie Eilish ha iniziato la sua carriera musicale intorno ai 16 anni, ancora minorenne.

Non si è ancora certi su chi abbia originariamente scritto l'articolo, ma quello che conta è che Billie, in quanto persona, dovrebbe essere in grado di prendere le decisioni che vuole senza la paura di venire costantemente giudicata.

La realtà è questa: Billie è cresciuta, è diventata una donna, ed ha trovato la sicurezza e il coraggio di mostrare il suo corpo per quello che è non pensando ai pareri delle persone, ma unicamente al fatto che lei nel suo corpo sta bene.

Spero che la decisione di Billie riesca a far capire a più donne possibili che hanno un valore e che nessuno ha il diritto di determinare il loro abbigliamento o criticare il loro aspetto esteriore.