2 anni veniva fotografato per la prima volta un buco nero

10.04.2021

Il 10 aprile 2019 veniva diffusa l'immagine elaborata dal progetto internazionale Event Horizon Telescope e destinata a segnare un'evoluzione epocale nella storia dell'astronomia. Protagonista dell'incredibile fotografia il buco nero Messier 87, al centro dell'omonima galassia, forte di una massa pari a 6,5 miliardi di volte quella solare e distante 55 milioni di anni luce da noi. Con questo ambizioso progetto siamo riusciti ad immortalare ciò che fino a quel momento era stato invisibile per definizione, permettendo a tutti di vedere ciò che Albert Einstein aveva teorizzato un secolo prima. Ad effettuare lo scatto è stato il progetto internazionale Event Horizon Telescope (Eht), a cui l'Italia ha partecipato con l'Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) e l'Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn). Con quella foto si sono aperti nuovi scenari nello studio dei misteriosi corpi celesti e della gravità.

di L. S.