405 anni fa morivano Shakespere, Cervantes e de la Vega

23.04.2021

Era il 1616 quando 3 dei più grandi scrittori di tutta la storia si spensero; c'è però da precisare il fatto che, mentre in Spagna il calendario in uso era Gregoriano, in Inghilterra era ancora in uso il vecchio calendario Giuliano, quindi in realtà gli scrittori molto probabilmente non morirono nello stesso anno. Nonostante ciò l'UNESCO ha deciso di proclamare il 23 aprile la "Giornata mondiale del Libro e dei Diritti d'Autore".

Il celeberrimo scrittore inglese secondo un vicario di Stratford è mancato a causa di una febbre contratta in una serata a base di alchol con un paio di altri autori, che lo portò alla morte il giorno del suo 52° compleanno. 

Cervantes, di 17 anni più vecchio, si spense invece per la vecchiaia a Madrid.

De la Vega è una figura meno conosciuta se paragonata alla smisurata fama degli altri due, ma rimane comunque uno scrittore molto importante: egli fu infatti uno dei primi mezzosangue spagnolo e sudamericano. Figlio del Conquistador Sebastián Garcilaso De La Vega y Vargas e della principessa Inca Isabel Suárez Chimpu Ocllo e conoscitore della linguaggio quechua, fu cresciuto in Spagna dove in seguito prese gli ordini sacerdotali. Si spense anche lui in questo giorno alla veneranda età di 77 anni. 

di D.P.